DoveComeQuando - Compagnia teatrale e associazione culturale

 Menu





INVENTARIA 2024 - XIV edizione
XIII ed. 2023 - XII ed. 2022 - XI ed. 2021 - X ed. 2020 - IX ed. 2019 - VIII ed. 2018 - VII ed. 2017 - VI ed. 2016 - V ed. 2015 - IV ed. 2014 - III ed. 2013 - II ed. 2012 - I ed. 2011

  Seguici anche su

Presentazione

Cartellone

Vincitori e premi

Biglietti e prenotazioni

Collabora con INVENTARIA

Locandina

Credits


  PRESENTAZIONE  


ROMA - 10 maggio/13 giugno 2024

Carrozzerie n.o.t | Teatro Trastevere | Teatrosophia | TeatroBasilica


4 TEATRI in 4 QUARTIERI DELLA CAPITALE

35 PARTNER in 14 REGIONI

fino a 47 REPLICHE e 24 GIORNI DI RESIDENZA IN PALIO


Giunto al suo quattordicesimo anno di vita, il Festival INVENTARIA - La festa del teatro off, organizzato dalla compagnia DoveComeQuando, si conferma un festival totalmente indipendente, autofinanziato e sostenibile.

Focus del Festival è la drammaturgia contemporanea comprensiva delle sue forme più moderne, come quelle del teatro-danza, delle partiture fisiche e della sperimentazione.

INVENTARIA 2024 è un concorso, ma è soprattutto una festa - la festa del teatro off. Pluralità di linguaggi, di modi di intendere il teatro, di scambio aperto in quattro settimane di festa del teatro: sono questi i fini di INVENTARIA. I premi non sono che la (gustosa) ciliegina sulla torta.

Per il 2024, INVENTARIA può contare su una vasta rete di partner (35 realtà di 14 regioni d'Italia) selezionati tra le migliori realtà off dello stivale, per un parco premi complessivo di fino a 47 repliche e fino a 24 giorni di residenza.

Pietro Dattola - direttore artistico

Iscrizioni entro il 23 marzo 2024.


Scarica qui il bando integrale di INVENTARIA 2024.


Scarica qui le dichiarazioni da compilare per INVENTARIA 2024.


Scarica qui la scheda da compilare per INVENTARIA 2024.


Scarica qui la richiesta di sconto per la rivista Hystrio.



"INVENTARIA", dal latino invenio, trovare;
"INVENTARIA", come invenzione, novità;
"INVENTARIA", come inventario, molteplicità;
"INVENTARIA", come ventata d'aria, d'aria fresca.
Nelle sue mille declinazioni, il teatro è ossigeno, sa sorprendere, respira da millenni

...E continuerà a farlo.


  Seguici anche su





 CON LA COLLABORAZIONE DI 














 CON IL SOSTEGNO DI